“Speriamo che sia una stagione “Migliore!”

Non poteva esserci frase più adatta per dare il benvenuto ed il ben ritrovata a Marta, classe 2004, una delle atlete che rappresenteranno Pro Patria nel prossimo campionato nazionale di serie B2.
Un’ascesa continua la sua carriera: dalla prima divisione alla serie C, ed ora un salto ancora più importante da affrontare con la stessa determinazione che l’ha sempre contraddistinta.

Prima domanda d’obbligo, quasi scontata, ma lecita, è chiederti come è stata la tua reazione quando hai saputo che saresti stata nel roster della serie B2.
“E’ stata una bellissima sorpresa ed una grande soddisfazione.
Credevo che mi sarei allenata saltuariamente
con loro quindi ricevere questa notizia mi ha lasciato davvero a bocca aperta”.

Te l’aspettavi?
“No!”

Pensi che questo sia un punto d’arrivo o di partenza?
“Ritengo che questa opportunità sia un punto di partenza per tutte, non solo per noi atlete, ma anche per lo staff, per puntare ad un livello sempre più alto”.

Sono arrivate compagne d’esperienza e valore per recitare un ruolo da protagoniste quindi anche per te un passo di maturità e responsabilità.
“Penso che, per noi under queste ragazze siano un punto di riferimento per la nostra crescita sia pallavolistica che personale.
Questa esperienza la porterò sicuramente nel mio campionato di punta,

l’under 17, per cercare di realizzare i miei obiettivi ed anche quelli delle mie compagne”.

Dove potrà arrivare Pro Patria? Il tuo pronostico?
“Partiamo dal presupposto che sono scaramantica su queste cose…ma credo che la Pro abbia ottime potenzialità per fare bene in tutte le sue categorie”.

Non solo B2, ma anche C, under 19 e 17. Ti senti stimolata per fare bene in tutto?
“Direi proprio di sì.
Buona parte della mia motivazione è nata anche grazie alla collaborazione fatta
con Volley Segrate 1978 perché mi permette di confrontarmi con un numero ancora più grande di ragazze di ottimo livello e ciò mi sprona a dare il meglio per raggiungere risultati concreti”.

Cosa consigli alle giovanissime della Pro per ricalcare le tue orme?
“Mi ricordo che quando ero in under 12 una ragazza che giocava in serie B1 aveva detto che uno degli elementi fondamentali per ottenere degli ottimi risultati è credere in se stessi e lavorare duro.
Da quel
momento quelle parole sono diventate parte di me.
Credo che questa frase possa essere d’aiuto alle
“giovanissime”.
Siate voi stesse, sempre. Migliorate come pallavoliste ma soprattutto come donne.

Inoltre abbiate sempre fiducia nello staff e nelle vostre capacità”.

Grazie Marta!
..ed ora la parola al rettangolo di gioco degno palcoscenico delle tue imprese!

Claudio Cornalba

.

.

#SiamoLaPro #WePlayTheFuture

Tags

Share Now

About Author

Related Post