Storia di un GRAZIE…

Questo è l’ottavo anno di ePPy, otto anni in cui il progetto si evoluto… e noi con lui! Quando abbiamo iniziato e non sapevamo dove saremmo arrivati, quello che ci interessava era far capire alle famiglie dei nostri corsisti l’importanza dei valori promossi all’interno delle nostre palestre: appartenenza ad un gruppo, rispetto dei propri compagni e degli avversari, fatica, onestà, fiducia, disponibilità verso gli altri e impegno nel raggiungimento di un obiettivo comune.

Ieri hanno giocato insieme a noi 140 bambini/e dei corsi e delle scuole che partecipano al nostro progetto.

Alessia, Antonio, Elisa, Gianluca, Matteo, Oscar e Rachele hanno trasformato il PalaNatta e per più di quattro ore hanno dato vita a giochi, tornei, circuiti.

E al termine della giornata è arrivato il primo GRAZIE da parte di due genitori!

Beh questo GRAZIE è per questi ragazzi, i nostri istruttori, che si impegnano quotidianamente nelle nostre palestre. E che con disponibilità e competenza si mettono a disposizione per organizzare una domenica di giochi gratuita.

La differenza, come in tutte le cose, la fanno le persone. E loro sono persone speciali e noi siamo orgogliosi che siano il nostro biglietto da visita con le famiglie!

Complimenti Alessia, Antonio, Elisa, Gianluca, Matteo, Oscar e Rachele!!!

p.s.: una menzione speciale a Maria Flavia, Davide e Martina che hanno montato i campi da minivolley!

Questa è la Pro!

Share Now

ALTRE NEWS