Prosegue il lavoro delle selezioni, quante atlete Pro coinvolte!

Come ogni anno, parallelamente all’attività svolta dalle società, la Federazione insieme ai comitati regionale e provinciale nell’ambito delle attività di qualificazione e selezione organizzano allenamenti per osservare le atlete del territorio lombardo.

Cinque atlete della Pro sono coinvolte nelle prossime convocazioni delle varie selezioni:

Gaia Traballi, classe 1997 e punto fermo della nostra B1, prosegue il suo lavoro con il “Team Beach Volley Lombardia” insieme a Ester Maestroni, Anna Piccoli (cresciuta nella fila Pro Patria e quest’anno in B2 a Mariano Comense) e Giulia Valli. Agli ordini di coach Matteo D’Auria si alleneranno il 14 febbraio all’Open Beach di Viale Lorenteggio a Milano. Gaia è appena tornata da un collegiale della nazionale juniores a Formia presso il Centro di Preparazione Olimpica. Ha partecipato anche al Torneo Regionale Serie Beach 3 il 10 gennaio a Molinetto di Mazzano (BS) e al successivo allenamento con il Team Beach Volley Lombardia a Milano il 17 gennaio.

Per il Regional Day, invece, è in programma un allenamento lunedì 22 febbraio in presenza dei Selezionatori Nazionali Proff. Oscar Maghella e Lorenzo Amaducci e dello staff della selezione regionale lombarda presso il Centro Federale FIPAV “Pavesi”.

Tra le atlete convocate anche Valeria Macrina, classe 2001, Giulia Scarpa, classe 2000 e Sofia Turrisi, classe 2001.

Ma in realtà queste sono solo le ultime in ordine di tempo…

Tra dicembre e gennaio Chiara Chiesurin, Michela De Marzi, Valeria Macrina, Sandra Mero, Loveth Omoruyi e Sara Pistocchi sono state convocate a due sessioni di allenamento con la selezione regionale lombarda a Milano (20/12) e a Busto Arsizio (3/1).

Al Provincial day organizzato dal CP di Milano ad inizio febbraio sono state convocate Francesca Betti, Angelica Ceresole, Chiara Chiesurin, Erica Della Monica, Loveth Omoruyi, Michela Solbiati e Beatrice Tino.

Complimenti da tutta la Pro alle atlete convocate! E alle compagne, senza le quali questi successi non sarebbero possibili.

Un ulteriore segno del valore del lavoro svolto ogni giorno in palestra dai nostri tecnici e dirigenti.

Share Now

ALTRE NEWS