Progetto “Donna sport”: da Bracco un sostegno concreto allo sport femminile

“Donna Sport” è un progetto voluto dal Gruppo Bracco con lo scopo di valorizzare la figura della donna nel suo complesso, considerando i risultati raggiunti nello sport e nello studio.

Da tempo, il Gruppo Bracco è fortemente impegnato per avvicinare i giovani allo sport con il progetto “Giovani & Sport”, grazie al quale Bracco sostiene numerose società sportive di diverse discipline – dall’atletica alla pallavolo, dal rugby al calcio – per un totale di 4 mila giovani di età compresa tra i 5 e i 18 anni.

Dal 2012, Bracco ha deciso di affiancare a questa iniziativa un progetto specificatamente dedicato allo sport femminile: “Donna Sport”.

Nel nostro Paese, infatti, nonostante i sempre più importanti successi internazionali riportati dalle atlete italiane, lo sport in rosa non sempre gode della giusta attenzione e considerazione.

Il Progetto “Donna  Sport” vuole accendere i riflettori sullo sport al femminile, favorendo l’attività sportiva tra le giovani e contribuendo a promuovere i valori positivi dello sport come strumento di crescita.

Il legame che unisce Bracco allo sport femminile non è però occasionale. Bracco sostiene, ad esempio, le squadre giovanili  femminili di pallavolo della Pro e la squadra di atletica femminile Bracco Atletica.

Il progetto “Donna  Sport” prevede un concorso rivolto alle giovani atlete brave  a scuola per premiare la loro capacità di coniugare lo sport allo studio. Un impegno a tutto tondo che nasce dalla consapevolezza del profondo valore educativo dell’agonismo, autentico investimento nello sviluppo individuale e sociale delle nuove generazioni.

Invitiamo tutte le nostre atlete a partecipare a questo prestigioso concorso he nel 2014 ha visto fra le prime tre premiate la nostra Anna Piccoli (leggi qui l’articolo).

Il termine per la partecipazione è il 9 ottobre 2016. Potete sottoporre gratuitamente la vostra candidatura compilando la scheda di iscrizione on-line che si trova sul sito di Donna sport. Oggetto di valutazione saranno sia i meriti sportivi conseguiti (fino al 31 luglio 2016 per le atlete e fino al 18 settembre 2016 per le paratlete) sia i risultati scolastici finali ottenuti nell’anno scolastico 2014-2015. Nello specifico, saranno oggetto di valutazione il curriculum scolastico e sportivo delle atlete.

Bracco è dalla parte dei giovani, in particolare delle ragazze, che fanno sport. Un’occasione in più per ringraziarli dell’attenzione e del supporto che ogni anno mettono in questo settore.

Share Now

ALTRE NEWS