I DIVISIONE/U16: un punto prezioso in casa della prima della classe

 

di Matteo Chiesurin

Alla Palestra Leopardi di Segrate va in scena l’ottava gara del Campionato Provinciale di I° Divisione tra la capolista Alba Segrate, ancora imbattuta, a 20 punti, e le nostre giovani di coach Fontanesi e Monfrini, che, dopo un avvio difficile, arrivano a questa sfida con una serie positiva di 4 vittorie.

Coach Fontanesi si affida alla diagonale Ceresole – Migliore; Meraviglia e De Ambroggi di banda con Fantini libero; completano la formazione di partenza Santarelli e capitan Pantano.

Pronti, via ed è subito 5-0 Pro Patria: le giovani mettono la testa avanti grazie ai servizi di Meraviglia che mettono sotto pressione la retroguardia di Alba. La squadra di casa tenta di ingranare e, grazie ai pallonetti di banda, riescono nel sorpasso sul 7-6. Pro si fa vedere ancora avanti sul 10-11, ma soccombe poi sotto i servizi e i pallonetti avversari, con coach Fontanesi costretto a chiamare un doppio time out nel giro di due punti (16-13 e 18-13). Le nostre giovani cercano una timida risalita con due buoni attacchi di Migliore e De Ambroggi, ma la rincorsa si ferma sul 25-17.

Nel secondo set coach Fontanesi conferma il sestetto di partenza, ma l’avvio non è dei più incoraggianti, con alcuni errori dai nove metri. Il sorpasso arriva al decimo punto: Alba si blocca e Pro Patria ha modo di scappare a più 7 sul 10-17, con il coach di casa costretto a chiamare il time out per fermare il filotto al servizio di Meraviglia. Le giovani atlete ospiti si mantengono in vantaggio fino alla fine, rischiando qualcosa e subendo il ritorno di fiamma delle padroni di casa, con mister Fontanesi obbligato al time out sul 17-20. Il punto a punto si interrompe sul 23-25, con le ospiti che tirano un sospiro di sollievo e concretizzano la parità dei set.

Il terzo set vede una girandola di cambi per la squadra di casa, che cerca di cambiare il risultato, ma l’avvio vede ancora Pro Patria in evidenza: dopo una fase iniziale punto a punto, Pantano & Co. allungano, dando continuità al servizio, alla fase break e portando così il risultato sull’12-19. Le giovani subiscono un filotto che porta Alba ad accorciare fino 17-20, sul quale Fontanesi preferisce chiamare un tempo per aggiustare un paio di cose. Colloquio che serve, perché porta il set a chiudersi con il risultato di 19-25. Pro si porta dunque avanti 2 a 1 nei parziali.

Il quarto parziale inizia all’insegna dell’equilibrio, che si spezza però dopo l’8-8: la squadra di casa tenta una fuga fino al 16-13, complice anche qualche errore di troppo delle giovani avversarie in ricezione. Pro Patria prova a tornare in avanti con due buoni servizi di De Ambroggi, che portano il risultato sul 16 pari, e con gli attacchi di Migliore e Meraviglia che portano in vantaggio le ospiti sul 17-19. Da qui però il dominio è della squadra di casa, che ribalta completamente la situazione, andando a chiudere il parziale 25-19.

Si va quindi al quinto set, con l’avvio sprint delle giovani milanesi che si ferma però troppo presto: al cambio campo Alba è già avanti. Pro Patria tenta l’aggancio, ma uno “sfortunato” errore in diagonale e un’ultima ricezione sbagliata chiudono il set 15-12 e il match 3-2 a favore dell’ancora imbattuta Alba Segrate. Nonostante fino a metà del quarto set si poteva aver l’impressione che Pro avesse sotto controllo la gara, non si può certo recriminare nulla alle nostre giovani atlete, che si sono fatte rispettare anche su un campo difficile sul quale Segrate non aveva ancora perso punti. Un applauso quindi a Pantano & Co.

 

#SiamoLaPro #WePlayTheFuture

Share Now

ALTRE NEWS