In casa Pro è tempo di bilanci e di novità per la prossima stagione

Ferie in arrivo, ma per lo staff della Pro Patria Volley Milano è tempo di dare gli ultimi ritocchi alla struttura con la quale la società in bianco e blu affronterà la prossima stagione agonistica. Progetti che puntano a consolidare e a migliorare i risultati di un’annata, quella terminata solo un mese e mezzo fa, nella quale la Pro è arrivata a disputare tutte e cinque le finali nei campionati giovanili provinciali. Risultati frutto del duro lavoro e dell’impegno delle 200 atlete del settore agonistico, che dimostrano la competenza e la passione di tutti i tecnici della società, a cui bisogna aggiungere l’alta qualità degli istruttori impegnati a insegnare pallavolo a centinaia di ragazzini delle scuole milanesi. Un’eccellenza riconosciuta ufficialmente anche dalle istituzioni pallavolistiche: la Pro Patria Volley Milano rientra, infatti, nel gruppo di dieci società (sulle 763 che hanno partecipato al progetto), certificate dalla Fipav con il Marchio d’Oro 2016/2017 per la qualità del settore giovanile.

E non si può certo dimenticare che una delle componenti essenziali per realizzare un’attività di qualità è costituita dai genitori. Tra l’altro, molti di loro hanno dato una grossa mano a preparare la prossima stagione sul piano logistico: per verificarlo, basta entrare al PalaNatta , rinfrescato e ritinteggiato con i colori sociali. Una bella sistemata è stata data anche a spogliatoi e servizi.

Siamo così arrivati alle novità. Che sono molte. Innanzitutto, c’è da registrare la soddisfazione per il rinnovo della partnership con un’azienda così prestigiosa come Bracco, il cui marchio sarà di nuovo impresso sulle maglie della Pro.

Per quanto riguarda lo staff tecnico, sulla panchina della prima squadra, la B2, c’è un volto nuovo. E’ quello di Luca Parlatini, 42 anni, emiliano di San Giovanni in Persiceto, docente nazionale Fipav, selezionatore regionale e provinciale.

Pallavolista da quando aveva nove anni, ha dovuto interrompere la carriera di palleggiatore per un infortunio alla spalla quando giocava in serie B per il Cus Modena dove ha, quindi, iniziato ad allenare. Passato alla Atletico Bologna di Borgo Panigale, con la serie D femminile il primo anno si è piazzato al quinto posto, ma già la stagione successiva ha centrato la promozione in serie C e, poi, è salito in B2. Tre campionati e la sosta per dedicarsi agli studi di osteopatia che ha aggiunto alla laurea in scienze motorie. Ma nel 2014 è ancora in panchina, a Imola, per guidare le ragazze del Clai Solovolley nel campionato di B1.

La stagione scorsa decide di seguire un ‘mostro sacro’ come Luca Pieragnoli per sviluppare un progetto per il settore giovanile dell’Argentario Trento. Con l’Under 16 del team trentino ha vinto il campionato regionale e con la stessa formazione si è piazzato al sesto posto in serie C. Alle finali nazionali di categoria Under 16, dopo aver battuto 3 a 2 la UYBA Futura Volley Busto Arsizio, si è classificato al nono posto.

Ora, in Pro allenerà il gruppo di ragazze Under 18, Under 16 e Under 14 che parteciperanno ai campionati giovanili e ai campionati di Serie B2 e Serie D.

Perché a Milano? “Mi piace lavorare nel settore giovanile e costruire giocatrici”, risponde concreto Parlatini. “A Trento era complicato, qui continuerò a farlo”.

Secondo in B2 di Parlatini, sulla panchina dell’Under 18 della Pro il prossimo anno siederà Stefano Lullia che l’anno scorso era vice coach in D e Under 16. Lullia, che ha iniziato la carriera a Segrate, e si è conquistato una fama di super scoutman al Club Italia e nelle nazionali giovanili azzurre, curerà anche la preparazione atletica delle atlete in bianco blu.

MAGGIA_MARIA_FLAVIA

GRISAFI_DAVIDE

Allenatore dell’Under 13 sarà Davide Grisafi che, che secondo in B1 la scorsa stagione, è entrato a far parte dello staff della selezione femminile della Lombardia.

L’Under 12, invece, sarà guidata da Maria Flavia Maggia.

Completano l’organico dei tecnici Gigi Brugnone, Martina Roccaforte, Andrea Tentorio, Giacomo Salvemini, Fulvio Magaldi e Marco Manara, che allena in Pro dal 1989, fresco di promozione in 2° Divisione.

logolibertasOltre alle novità dello staff tecnico c’è da segnalare per la prossima stagione l’avvio della collaborazione tra la Pro e la Libertas Sesto. “L’obiettivo è far sì che la partnership con una società come la Pro Patria Volley Milano contribuisca ad attirare più atlete, allargando il nostro bacino a Sesto S. Giovanni e dintorni”, afferma Alberto Chiesurin, presidente della società sestese che, con 85 ragazze tesserate, partecipa al campionato di 1a Divisione e a tutti i campionati delle categorie giovanili.

Per concludere, complimenti alle ragazze della Pro che, nell’ultima parte di stagione, sono state chiamate a far parte delle varie selezioni, come Loveth Omoruyi che, dopo aver fatto parte della selezione della Lombardia che ha conquistato il secondo posto al Trofeo delle Regioni, è stata convocata nel collegiale della Nazionale Under 16 che si è riunita a Formia.

Gaia Traballi, dal canto suo, tolte le scarpette con cui ha giocato il campionato di B1, sulla sabbia ha conquistato la medaglia d’argento agli Europei Under 20 di beach volley che si sono svolti ad Antalya in Turchia. E prosegue ad alti livelli la carriera anche nel beach volley di Anna Piccoli, che è stata selezionata per partecipare al progetto nazionale con base a Formia.

Share Now

ALTRE NEWS