CAMPIONI PROVINCIALI UNDER 18! La cronaca di un successo

Bracco Pro Patria Milano – VisetteOrago 3 a 1. Bracco Pro Patria Milano Campione Provinciale Under 18 2016!
Ecco il tabellino e la cronaca della partita tratta dal sito della Fipav Milano.

Bracco Pro Patria Milano-Progetto Visette-Orago 3-1 (25-23, 25-16, 18-25, 25-13)
Pro Patria: Fusari, Bettini 7, Colombo 13, Puce 3, Giobbe 16, Tenti 11, Bassani 7, Sollazzo (L), Scarpa (L) ne, Macrina, Rocca, De Marzi, Maran 7. All. Brugnone.
Visette: Giani 4, Scaffidi, Airoldi 10, Parma 10, Celichini 6, Bonelli, Arioli (L), Osella 1, Magani 1, Agaj, Trapani 10, Ferri ne, Spirandelli ne, Scola (L) ne, Pisati. All. Pirella.
Note: Pro Patria: battute vincenti 8, battute sbagliate 15, attacco 45%, ricezione 60%-24%, muri 11, errori 35. Visette: battute vincenti 10, battute sbagliate 11, attacco 30%, ricezione 45%-22%, muri 5, errori 28.

Nel campionato Under 18 femminile arriva dunque il terzo sigillo per la Bracco Pro Patria Milano, che in finale ha la meglio sul Progetto Visette-Orago per 3-1 (25-23, 25-16, 18-25, 25-13). Primo set di grande intensità: dopo l’1-3 iniziale la Pro Patria si porta avanti 8-5 con un muro di Tenti e 10-8 con un ace della stessa numero 10, ma il Visette ribalta il risultato con il servizio di Airoldi (13-14), subentrata all’infortunata Osella. Altro break delle milanesi con Bassani e Colombo per il 20-16 e altra risposta delle biancorosse, che pareggiano sul 21-21 grazie al muro di Parma. Giobbe sbaglia per il 22-23, ma dopo il timeout chiamato da Brugnone firma, aiutata dalla battuta di Airoldi, il 25-23 finale. Decisamente meno combattuto il secondo set: la Pro Patria scappa subito avanti 7-4 con Bassani, allunga fino al 16-9 con Giobbe e Puce e dal 17-12 si porta direttamente al 23-12 sul turno di battuta di Giobbe, prima di chiudere con Maran. Proprio nel finale però le milanesi perdono Tenti per un grave infortunio e il Visette riapre la gara: dal 9-6 del terzo set le biancorosse recuperano sul 10-10 con il servizio di Parma, e poi piazzano il break del 13-17 con Giani. Un altro muro di Parma vale il 15-20 e sulla battuta di Trapani arriva la fuga decisiva del 16-24. La reazione della Pro Patria è rabbiosa: subito 5-1 nel quarto set sul servizio di Maran e poi 10-4 con il muro di Bettini. Il Visette prova a ridurre le distanze sul 15-12, ma ancora la battuta di Maran e gli attacchi di Colombo regalano alle milanesi un micidiale 7-0 prima del 25-13 di Giobbe che vale il titolo.
I premi individuali rispecchiano l’andamento di una finale molto combattuta: la migliore giocatrice delle finali è infatti Sasha Colombo della Pro Patria, mentre il premio per la migliore palleggiatrice va a Sofia Magani del Visette.

Share Now

ALTRE NEWS